È morta Anna Marchesini: addio a una regina di ironia e comicità

È morta Anna Marchesini: addio a una regina di ironia e comicità

A dare l'annuncio su Facebook è stato il fratello Gianni che ha scritto: " Prima che lo sappiate da quel tritacarne dell'informazione tengo a dirlo io.

E' morta l'attrice Anna Marchesini era malata da tempo di artrite reumatoide. Era una donna colta e ironica allo stesso tempo, mettendosi in gioco come fosse una principiante.

Aveva sciolto il trio e le sua apparizioni si erano molto limitate a causa della malattia che l'aveva minata nel fisico.

Non possiamo fare altro che dire: Grazie Anna, quando penseremo a te non potremo fare a meno di rivolgerti un sorriso. Preferisco pensare ad Anna non soltanto come ad una grande attrice comica, quale è stata per 40 anni. Il trio conquistò il pubblico televisivo e poi lo traghettò a teatro. Da li in poi la carriera della Marchesini proseguirà con Tullio Solenghi, mentre Lopez sceglierà la carriera solista. Nel 1988 debuttò il primo spettacolo del Trio a teatro Allacciare le cinture di sicurezza al Sistina con il tutto esaurito e repliche per tre anni. Ripercorrendo gli anni della storia di Anna Marchesini spulciamo qualche racconto dalla sua biografia online dove scrive, parlando dei primi anni ottanta: "In Svizzera in un programma per gli italiani incontro Tullio Solenghi e già rido". Lo ha detto il premier Matteo Renzi, esprimendo il suo cordoglio per la scomparsa dell'attrice. Dagli esordi all'inizio degli anni '80 il Trio partecipò a diversi programmi televisivi, Sanremo compreso. Dopo lo scioglimento del Trio nel 1994 ha continuato a lavorare con Solenghi e successivamente ha continuato da sola la sua carriera teatrale. "Ritengo sia l'ideale per contenere le mie ceneri. Oggi mi manca più Anna che la Marchesini, la nostra compagna di giochi, di college, l'amica, la sorella, con cui abbiamo condiviso più di 12 anni, sempre insieme, sempre a ridere". E se durante il trasloco il cofanetto verde si rompe?

Simpatia e brillantezza ma anche grande professionalità e un animo gentile.

Sul piccolo schermo le sue creazioni più note erano state la Signorina Carlo, la sessuologa Merope Generosa, la Sora Flora e la sua interpretazione di Lucia nella versione del Trio dei Promessi sposi, andata in onda sulla Rai nel 1990.