Al via Giffoni: omaggio alle vittime di Nizza

Al via Giffoni: omaggio alle vittime di Nizza

Quest'anno il Giffoni, giunto alla 46ª edizione, si terrà dal 15 al 24 luglio e tra i protagonisti assoluti saranno i giurati che sono per lo più bambini e ragazzi italiani e stranieri che avranno come sempre il compito di vedere i film in concorso e scegliere il migliore. Il cantautore si esibirà nel contesto del Campania Sound Experience e suonerà tutti i brani che hanno accompagnato i momenti più emozionanti delle prime due stagioni di Braccialetti Rossi. Appuntamento, per la prima volta in 46 anni, fuori dalle mura della Cittadella del Cinema, dove oltre 4mila giurati accompagneranno il direttore Claudio Gubitosi nella cerimonia di apertura. Anche per noi è una giornata segnata dal dolore e dalla tristezza - dice De Luca - quella che apriamo oggi è ancora di più l'edizione della solidarietà.

Ampio e variegato il parterre degli ospiti di questo Giffoni Film Festival che comprende anche personaggi internazionali come Jennifer Aniston e Evanna Lynch, la giovane attrice che ha interpretato Luna Lovegod in Harry Potter e L'Ordine della Fenice. Dal cuore del Festival si procederà fino al cantiere della Multimedia Valley, per ammirare quello che è il luogo pronto a diventare il futuro di Giffoni. L'attesissima creazione cinematografica verrà presentata in anteprima nazionale al Giffoni Film Festival il prossimo 18 luglio, alla presenza del protagonista della pellicola, Nicholas Galitzine, e dei due autori, Michael e Janeen Damian. "Alla violenza e all'orrore rispondiamo con la cultura dell'accoglienza, della creatività e della solidarietà". L'incontro e il dialogo possono e devono essere occasione di crescita umana e culturale. "Confermiamo, perciò, il nostro impegno a consentire un ulteriore e duraturo sviluppo all'evento, sia favorendo il completamento di quest'opera, sia sostenendo la dimensione produttiva di Giffoni che dovrà caratterizzarsi ancora di più per il suo carattere internazionale, per la sua capacità di produrre nel campo dell'audiovisivo e del multimediale e sul terreno dei contenuti culturali".

Ad alcuni piccoli giurati francesi ai quali De Luca ha donato un mazzo di fiori che richiamava i colori della bandiera francese. La risposta di Giffoni, dell'Italia, dell'Europa e' questa: "l'apertura al dialogo, la tenacia nel mantenere aperti i canali della comprensione e della solidarieta' fra i popoli".

Al taglio del nastro erano presenti il direttore, Claudio Gubitosi, il presidente di Giffoni Experience, Piero Rinaldi, ed il sindaco di Giffoni Valle Piana, Antonio Giuliano. È di grande attualità il tema scelto quest'anno dal Giffoni Film Festival.