Stanotte a Firenze di Alberto Angela su Rai1

Stanotte a Firenze di Alberto Angela su Rai1

Un anno dopo Stanotte al Museo Egizio di Torino, Alberto Angela trasporta il pubblico di Rai 1 in un nuovo, meraviglioso viaggio notturno nel suo nuovo programma Stanotte a Firenze, in onda stasera, giovedì 9 giugno, alle 21.25. E' stato davvero tutto perfetto anche se, come ha detto lo stesso Angela, ci vorrebbero decine di puntate per raccontare la bellezza e la storia di una città come Firenze.

Socialscore Straordinario affabulatore, divulgatore di cultura televisiva sulle orme del del papà Piero, Alberto Angela con la sua scommessa di un approfondimento dedicato a Firenze ha vinto la serata televisiva. Per la prima volta la Rai ha prodotto un documentario utilizzando telecamere inaltissima definizione (4K HDR), arricchito da effetti speciali, mini-fiction, utilizzando droni ed elicotteri.

Tra gli ospiti della serata Andrea Bocelli, Giusi Buscemi, Giancarlo Nannini e Oliviero Toscani.

Lo splendido itinerario nella Firenze notturna (un aspetto spesso poco conosciuto dagli stessi turisti che affollano il capoluogo toscano), a partire dal Museo degli Uffizi (ma anche da altri luoghi come San Lorenzo o la Galleria dell'Accademia, solo per citarne alcuni), ha stravinto il prime time avendo ottenuto 4 milioni 226mila spettatori e uno share del 19.33%. È l'unico momento possibile per filmare le sale vuote o i reperti preziosi fuori dalle vetrine perché non ci sono visitatori" racconta Alòberto Angela, "Ma di notte il Museo cambia volto.

Di notte siete solo voi davanti ai capolavori immersi nel silenzio. E se è vero che progetti come questo non sono per nulla economici, pensiamo però al grande valore che possono avere per noi in Italia ma anche in tutto il mondo. Muovendosi in una Firenze notturna, e quindi ancora più suggestiva, Alberto Angela porta lo spettatore dentro gli Uffizi, gli fa scoprire monumenti famosi come la cupola del Brunelleschi, il campanile di Giotto, i capolavori del Rinascimento, ma anche le tracce dei piccoli orfani cresciuti nello Spedale degli Innocenti, le antiche armi e le corazze, i sontuosi vestiti e i gioielli di corte.

Insomma, Firenze trionfa in tv con il programma della Rai: un programma destinato a essere raccolto in un Dvd e a superare i confini nazionali, splendido ambasciatore del made in Italy. "Ritengo che le attività svolte da RaiCom siano coerenti con una strategia di fondo che punta ad armonizzare gli obiettivi commerciali con quelli di servizio pubblico, promuovendo la visibilità del brand Rai in Italia e nel mondo".