Moto Z, anche Motorola ha il suo smartphone modulare

Moto Z, anche Motorola ha il suo smartphone modulare

In serata Motorola, brand ora appartenente a Lenovo e rinominato recentemente in "Moto", ha presentato i nuovi terminali di punta Moto Z, Moto Z Force ed i nuovi Moto Mods, accessori che ampliano le funzionalità della nuova serie Z in modo modulare ed intelligente. Una delle mode del momento sembra essere quella degli smartphone modulari, cioè fisicamente personalizzabili, con accessori e componenti che si smontano e rimontano come mattoncini Lego.

L'ambito della scheda tecnica, invece, come dicevamo è più che soddisfacente. Il Moto Z è uno smartphone ultrasottile di fascia alta, parliamo infatti di soli 5,2 millimetri di spessore ed una scocca in alluminio areonautico di tipo militare e acciaio inossidabile.

Per quanto ne sappiamo, Moto Z e Moto Z Force saranno lanciati quest'estate in USA in esclusiva da Verizon (e si chiameranno Moto Z Droid e Moto Z Force Droid), ma arriveranno in versione sbloccata dal prossimo autunno. Contestualmente all'annuncio del prezzo, ci auguriamo tuttavia di sapere anche le cifre previste per i vari MotoMods! Il suo display è da 5.5 pollici con risoluzione QHD e tecnologia AMOLED, il processore che farà girare lo smartphone sarà uno Snapdragon 820 abbinato a 4 GB di memoria RAM e 32 o 64 GB di memoria interna che sarà espandibile. Ma la vera novità sta nelle Moto Mods, piccole scocche aggiuntive che grazie a un sistema di magneti si agganciano al volo sul dorso del telefono. Insieme al Moto Z è stato annunciato anche il nuovo Moto Z Force, un device che si caratterizza per la tecnologia ShatterShield che rende lo schermo dello smartphone più protetto e sicuro anche agli urti più violenti.

Moto Z, anche Motorola ha il suo smartphone modulare
Moto Z, anche Motorola ha il suo smartphone modulare

Il nuovo Motorola Moto Z dispone anche di un sensore d'impronte digitali e un rivestimento idrorepellente. Per la fotocamera frontale, invece, troviamo un sensore da 5 megapixel che comprende un obiettivo grandangolare per scattare foto di gruppo senza dover escludere alcun amico!

Il punto forte della presentazione sono stati i "MotoMods" , questi moduli aderiscono perfettamente allo smartphone grazie al pin posto sul retro ed il confronto con LG G5 è abbastanza evidente: Lenovo riesce ad avere una marcia in più sia rispetto alla qualità costruttiva dei moduli sia al loro impiego. Grazie a Moto Mods potrete aggiungere al vostro Moto Z un proiettore chiamato Moto Insta-Share Projector, un altoparlante portatile JBL SoundBoost, un Power Pack aggiuntivo o semplicemente delle "cover" Style Shell di materiali premium come legno, pelle o tessuti decorati. Uscita prevista per entrambi a settembre, prezzi degli smartphone e dei moduli ancora da stabilire.