Laura Pausini sceglie Byblos per #PAUSINISTADI

In virtù di questa spontaneità, Laura Pausini ha riscosso un grande successo anche in tv, nell'aprile scorso, per la prima edizione del varietà Laura e Paola, condotto insieme alla sua collega ed amica Paola Cortellesi. Per le due date di San Siro la Pausini non ha invitato nessun ospite: "Non vorrei essere presuntuosa, ma qui a San Siro l'ospite vorrei esserio io e canterò con tutta la passione" ha dichiarato poco prima di salire sul palco.

Laura Pausini è tornata così a San Siro dopo 9 anni. 'E a quelli che c'erano ieri sera, era tutto sold out!' ci ha tenuto a precisare Laura Pausini contro i critici della prima serata a San Siro per il Simili Tour.

Ormai sul web non si parla davvero d'altro che di Laura Pausini, la cantante italiana conosciuta in gran parte delle nazioni del mondo per la sua splendida voce e per i suoi testi in cui è facile riconoscersi, ha stupito il pubblico alzando il dito medio.

Non si fa che parlare di lei, Laura Pausini, la dea della musica italiana super impegnata in tour negli Stadi. La direzione musicale è curata da Paolo Carta che ha scritto le partiture dello show per i 45 brani che ascolteremo, mentre alle chitarre troveremo Nicola Oliva, al pianoforte Fabio Coppini, alle percussioni Ernesto Lopez, alla batteria Carlos Hercules, alle tastiere Andrea Rongioletti e al basso Roberto Gallinelli.

Dopo questi primi appuntamenti live, la cantante sarà impegnata con la seconda edizione de "La Banda" a Miami, il "Similares Us & Latin America tour", mentre dal 7 ottobre a Madrid partirà il "Simili European Tour". L'artista romagnola si è spesso contraddistinta per il suo impegno relativo alla causa per i diritti civili, proprio per questo, negli scorsi giorni ha ricevuto, per mano di Francesca Vecchioni, un nobile riconoscimento ai Diversity Media Awards 2016. Un'occasione per festeggiare tutte le donne, anche le più fragili e tutti gli uomini che nella storia hanno dimostrato di essere degli uomini.