Roma, Bertolaso verso il passo indietro

Roma, Bertolaso verso il passo indietro

C'è chi la descrive come una scelta fatta, una questione di ore.

Contrariamente alle voci diffuse, il tormentone sulla candidatura romana del centro destra si è concluso a favore di Giorgia Meloni tanto che Guido Bertolaso in tournée nelle periferie è stato chiamato urgentemente a palazzo Grazioli per ricevere la ferale notizia: Giorgia sarà la nostra candidata. A chi gli chiede chi sosterrà il Cavaliere per la corsa a sindaco tra Bertolaso, la Meloni e Alfio Marchini? "Gli si manca di rispetto trattandolo come un pupazzo e sarà lui a decidere che cosa fare". "Dire che Roma non può ospitarle è una cosa assolutamente scema perché porterebbero circa 170mila posti di lavoro e un aumento del Pil, nei sei anni, di circa 2,4%". I candidati dem in assemblea capitolina si stanno già attrezzando, stringendo accordi trasversali tra correnti per alzare l'asticella dei consensi: "Se va bene eleggeremo non più di 6-7 consiglieri, inutile farsi troppe illusioni", taglia corto uno di loro.

Quanto agli urtisti, che gli hanno richiesto un sostegno visto che da mesi non riescono a lavorare, Salvini ha dichiarato: "Proporrò a tutti i candidati sindaco, di centrodestra e centrosinistra, la tutela degli urtisti, un patrimonio che dovrebbe essere di tutti". Ma dall'entourage dell'ex Capo della Protezione civile fanno sapere che è deciso ad andare avanti. A dispetto degli analisti e dei profeti alla fine chi ha mollato chi è un quadro chiarissimo.

Nelle stesse ore un sondaggio di Alessandra Ghisleri confermava il baratro verso il quale Forza Italia sarebbe andata seguendo l'indicazione del Sultano di Arcore.

L'ennesima giravolta determinata, pare, dal pressing dell'altra anima: quella che chiede all'ex premier di non cedere, di non farsi schiacciare dal capo della Lega, di dimostrare che è un uomo di parola.

C'è tempo ancora fino alle 18 di domani per cercare di capire se si potrà scattare una nuova "foto di Bologna": a quell'ora, infatti, Giorgia Meloni aprirà ufficialmente la sua campagna elettorale sulla terrazza del Pincio.