Spagna, il creatore dell'antivirus McAfee morto suicida in carcere

Spagna, il creatore dell'antivirus McAfee morto suicida in carcere

McAfee, morto all'età di 75 anni, è stato trovato senza vita nel pomeriggio di oggi, mercoledì 24 giugno, nella sua cella nel carcere di Brians 2, a Sant Esteve de Sesrovires (Barcellona). Lo riportano El País ed altri media iberici, citando fonti penitenziarie. McAfee era stato arrestato lo scorso ottobre all'aeroporto di Barcellona, mentre era diretto a Istanbul usando un passaporto britannico.

A settembre del 2015 aveva annunciato la sua candidatura alla presidenza degli Stati Uniti; memorabili numerose dichiarazioni rilasciate nel corso degli anni, inclusa quella del 2016 quale affermava che avrebbe mangiato una scarpa se non fosse riuscito a sbloccare un iPhone. Il tribunale spagnolo però aveva autorizzato l'estradizione solo per le accuse di evasione fiscale. Nel 2008 si era trasferito dagli Stati Uniti in Belize dove era stato sospettato dell'omicidio di un vicino di casa, dopodiché era fuggito illegalmente in Guatemala. Nel 2015 fu arrestato in una piccola città del Tennessee per possesso di armi da fuoco sotto l'effetto di droghe, detenzione a cui il fantasioso personaggio si è era sottratto versando una cauzione di 5mila dollari.