Puglia, benvenuta zona bianca: ecco cosa cambia da oggi

Puglia, benvenuta zona bianca: ecco cosa cambia da oggi

Infatti, da domani, lunedì 14 giugno, non ci sarà alcuna limitazione oraria alla circolazione in tutta la regione. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, ha firmato nella serata di venerdì 11 giugno una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire dal 14 Giugno. In forse la Puglia.

"Da lunedì entreremo in zona bianca, e lo faremo anche grazie alla comunità del Lazio - ha detto il presidente della regione Zingaretti -: siamo stati la regione con il minor numero di giorni di restrizione in zona arancione e rossa, malgrado i problemi immensi le imprese hanno comunque potuto sviluppare la propria attività e da lunedì inizia una stagione diversa".

Non è obbligatorio indossare la mascherina nei casi in cui sia costantemente garantita, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, una condizione di isolamento da altre persone non conviventi. La mascherina all'aperto sarà utile metterla ancora, perché la zona bianca moltiplicherà le occasioni di incontro durante la giornata.

FESTE PRIVATE E IN DISCOTECA - Sono ancora vietate le feste in discoteca.

"Con tenacia e determinazione di tutti ci stiamo avviando verso la zona bianca con un'incidenza in calo a 23 su 100mila abitanti e l'RT arrivato a 0,62 - è intervenuto l'assessore regionale alla sanità Alessio D'Amato -. Siamo in una fase in cui possiamo riprendere in mano con più serenità le attività della nostra vita quotidiana, ricordando sempre di non abbassare la guardia e di continuare a rispettare le basilari regole per arginare il contagio".

Coprifuoco. In zona bianca è abolito il coprifuoco.

Sono consentite, anche al chiuso, le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio. Al chiuso potranno sedere massimo 6 persone. Per le sedute va garantito il distanziamento. Sono dunque consentite le visite a casa di parenti e amici.

Non sono obbligati ad indossare la mascherina i bambini al di sotto dei 6 anni, o i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso della mascherina e le persone che devono comunicare con loro.

Parchi divertimento. In area bianca sono aperti parchi tematici e parchi divertimento.

Sono consentite anche le feste successive a cerimonie civili o religiose, purché i partecipanti siano muniti della "certificazione verde". Resta obbligatorio il distanziamento tra commensali.