Covid, dati ancora in discesa. Calabria verso la conferma della zona gialla

Covid, dati ancora in discesa. Calabria verso la conferma della zona gialla

Il 7 giugno, in base agli attuali dati, toccherà ad Abruzzo, Veneto e Liguria e, dal 14 giugno, anche Lombardia, Lazio e Umbria potrebbero entrare in fascia bianca se nel monitoraggio della prossima settimana avranno un'incidenza di 50 casi per centomila abitanti. Tutte le Regioni sono classificate a rischio basso e hanno un Rt medio inferiore a 1. Soltanto la Provincia autonoma di Bolzano riporta una allerta di resilienza. Nessuna Regione o Provincia autonoma riporta molteplici allerte, sempre secondo il Monitoraggio settimanale sull'andamento dell'epidemia.

Scende ancora l'Rt nazionale che arriva a 0.78 rispetto allo 0.86 della scorsa settimana.

Diminuisce in maniera importante anche l'incidenza dei casi: sono 73 ogni 100mila abitanti contro i 103 del periodo 3-9 maggio. Il valore Rt e' sotto il valore 1 anche nel limite superiore.

"Con il monitoraggio Covid-19 e le conseguenti ordinanze di oggi l'Italia sarà tutta in area gialla".

Questa settimana, nessuna Regione supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è sotto la soglia critica (19%), con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 2.056 (11/05/2021) a 1.689 (18/05/2021).

Italia tutta in ZONA GIALLA dal 24 MaggioPer la prima volta tutta l'Italia, da lunedì 24 maggio, sarà in zona gialla includendo anche la Valle d'Aosta, l'ultima regione rimasta arancione. Poi. dopo la cabina di regia, sarà il ministro della salute Roberto Speranza a firmare l'ordinanza. È il risultato delle misure adottate finora, del comportamento corretto della stragrande maggioranza delle persone e della campagna di vaccinazione.