Come cambia il Green Pass con il nuovo Decreto del Governo

Come cambia il Green Pass con il nuovo Decreto del Governo

E' una sorta di passe partout, fondamentale per i cittadini qualora intendano spostarsi, in entrata e in uscita, tra le regioni in zona arancione e rossa, ma anche per visitare gli anziani nelle case di riposo, per partecipare a feste e banchetti di nozze o comunque a tutte quelle manifestazioni conviviali, ma anche per presenziare ai grandi concerti con capienza maggiore di quella attualmente consentita, esattamente fino a un massimo di mille spettatori in impianti all'aperto e fino a 500 al chiuso, e probabilmente anche per entrare in discoteca. Questo dato era emerso in un'indagine condotta a inizio anno dall'Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas) e dal Laboratorio Management e Sanità (MeS) della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa che oggi hanno presentato una nuova ricerca focalizzata su "La comunicazione della vaccinazione anti Covid-19 sui siti web delle Regioni e delle Province autonome italiane". Il testo del provvedimento pubblicato in Gazzetta Ufficiale riporta che la durata del green pass vaccinale non sarà più di 6 mesi ma di 9. La risposta, per il momento, sta nel Decreto legge del 22 aprile 2021, che per primo ha introdotto la certificazione verde Covid 19. Il testo dispone inoltre che il documento sia rilasciato "anche contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino" e che sia valido dal quindicesimo giorno dopo la somministrazione fino "alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale". Previsti 10 giorni di quarantena all'arrivo se si proviene dai Paesi extra Ue (dal 16 maggio è stata abolita per chi proviene dai paesi Ue e dell'area Schengen, oltre che dalla Gran Bretagna e da Israele). Il Dl spiega: "la certificazione è rilasciata, in formato cartaceo o digitale, dalla struttura sanitaria ovvero dall'esercente la professione sanitaria che effettua la vaccinazione". Bisogna tenere presente che "anche tra questi soggetti esistono persone estremamente vulnerabili, seguiti da strutture ospedaliere, e queste sono già state inserite nella campagna vaccinale". Il Lazio è una delle regioni che si è attivate per prime. Invece resta il nodo privacy dopo i rilievi del Garante sul rilascio del certificati di avvenuta guarigione. Tornando al green passm vediamo come si ottiene, quanto dura e altre informazioni utili. Mentre il test rapido antigenico (che si può fare anche in farmacia) è di 30-40 euro.

Anche i minori dovranno averlo per circolare. Sono esentati i bambini di età inferiore ai due anni.