Pioggia e temperature in picchiata per il weekend di Pasqua

Pioggia e temperature in picchiata per il weekend di Pasqua

Qualche piovasco sarà possibile anche al nord (specie su Liguria e fascia prealpina), unitamente alla Sardegna orientale e al meridione peninsulare, mentre altrove il tempo resterà asciutto. Valori massimi registrati a Firenze con 26°. Nel corso del prossimo fine settimana, quello di Pasqua, assisteremo difatti ad un importante affondo artico sulle isole britanniche, in graduale estensione poi all'Europa occidentale ove il quadro meteorologico subirà una svolta decisiva.

Intanto per oggi, giovedì 1 aprile 2021, al Nord Italia al mattino cieli sereni su tutti i settori, qualche velatura tra Lombardia e Triveneto. Più sole in generale al Sud della Penisola. L'influenza di quest'area depressionaria condurrà ad una prima fase nel complesso variabile, con qualche locale fenomeno anche a sfondo temporalesco. Probabilità in aumento di precipitazioni sparse, localmente anche a carattere di rovescio o locale temporale nel pomeriggio-sera, più probabili sulle zone prealpine e pedemontane ma in locale sconfinamento alla pianura specie centro-occidentale.

La giornata di domani che chiuderà questo insolito mese di marzo si caratterizzerà per una diffusa stabilità su gran parte delle regioni.

I fenomeni tenderanno a concentrarsi sulle regioni centrali adriatiche, le aree interne e al meridione.

Cartina Italia mappa previsioni meteo oggi giovedì 1 aprile 2021
Meteo 7 giorni: via l'alta pressione dall'Italia, arrivano FREDDO, ROVESCI e anche la NEVE

Temperature: Temperature minime senza notevoli variazioni, massime in contenuto calo.

Tendenza meteo La successiva evoluzione resta molto incerta, il tutto dipenderà dalla traiettoria che intraprenderà l'affondo ciclonico molto freddo che raggiungerà la penisola iberica.

Le belle e miti giornate che stiamo vivendo, a quanto sembra, saranno sostituite proprio sotto le feste pasquali, da tempo diffusamente instabile per via delle correnti da est, piuttosto fredde, le quali daranno luogo a tempo piovoso ed anche nevoso fino a quote intorno agli 800/ 1000m circa.

Se dovesse prendere piede quest'ultima ipotesi andrebbe a delinearsi una parentesi marcatamente perturbata, dai connotati praticamente invernali, indicativamente tra il 6 e l'8 aprile.