Meteo Roma Pasqua e Pasquetta: ecco le previsioni per il weekend

Meteo Roma Pasqua e Pasquetta: ecco le previsioni per il weekend

Il fronte giunto nella giornata di martedì dall'Artico scivolerà rapidamente verso sud lungo lo Stivale e si attarderà mercoledì sulle regioni meridionali, dando luogo ad episodi di instabilità, con clima freddo e qualche nevicata sull'Appennino meridionale.

Passiamo alle previsioni meteo per il giorno di Pasqua, domenica 4 aprile: un po' su tutta la Lombardia Arpa prevede nuvolosità irregolare al mattino con schiarite più frequenti in giornata, e comunque una bassa probabilità di pioggia, eventualmente prevista solo al mattino sui rilievi prealpini.

DA GIOVEDÌ netto rinforzo dell'anticiclone e tempo che tornerà stabile e in prevalenza soleggiato su tutta Italia, con temperature in ripresa, anche se la notte e al primo mattino i valori minimi si manterranno ancora frizzanti.

Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com: "sabato rovesci e temporali al Centronord, in trasferimento al Sud a Pasqua con temperature giù anche di 10-12°C". Il calo sarà più sensibile nelle altre regioni specie su quelle del versante adriatico. Le temperature faranno registrare un sensibile calo con le massime che raggiungeranno i 24 gradi. Rispetto alla Pasqua, farà meno fresco: un po' perchè al Nord le temperature risaliranno leggermente, e un po' perchè al Centrosud e nelle Isole si smorzeranno i freddi venti settentrionali.

Mari: poco mossi alto Adriatico e mar Ligure con moto ondoso in aumento; molto mossi lo Ionio, lo stretto di Sicilia, il Tirreno meridionale e il canale di Sardegna, con moto ondoso in lenta diminuzione; mossi i rimanenti mari, con moto ondoso in diminuzione su basso Adriatico e in aumento, per fine giornata, su mare di Sardegna e Tirreno centro-settentrionale. Qualche annuvolamento in più in Liguria, nord-ovest della Toscana, Calabria e nelle Isole maggiori; locali piogge nei settori centro-occidentali e sui rilievi del nord-est della Sicilia. "Pasquetta bella e frizzante ma peggiora a fine giornata". Mari da mossi a poco mossi, a localmente mossi.