Macron: "Tutta la Francia in zona rossa. Scuole chiuse per tre settimane"

Macron:

I bambini rimarranno a casa tre settimane, due di vacanza già previste ed una in dad, mentre tutta la Francia diventa zona rossa, come attualmente è Parigi.

Al termine di settimane ad altissima tensione, sul filo di uno scontro ormai aperto fra il presidente e gli esperti, che gridavano alla catastrofe sanitaria, Macron ha deciso di estendere il protocollo "rinforzato" dell'Ile-de-France e degli altri 18 territori a tutto il Paese.

Alla fine anche la Francia, dopo un anno di didattica in presenza, ricorre di nuovo alla chiusura delle scuole per combattere i contagi da Coronavirus. È quanto ha annunciato in serata il presidente Emmanuel Macron durante un intervento alla nazione trasmesso su tutti i canali tv. Dal 3 maggio, invece, è previsto il ritorno in classe per tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. Ma "dobbiamo resistere", ha aggiunto, lanciando un appello alla "mobilitazione generale" per il mese di aprile.

La questione vaccini - Dal 16 aprile verranno vaccinati gli over 60.

La "luce in fondo al tunnel" è fissata per "metà maggio", ha annunciato, quando si potranno annunciare "riaperture graduali", a determinate condizioni, dei luoghi di cultura e dei tavoli all'esterno per bar e ristoranti.

Ammessi errori - Macron ha ammesso pure di aver "commesso degli errori" nella gestione della crisi, ma anche di aver "imparato" da essi.

L'importante, secondo Macron, è al momento "vaccinare, vaccinare, vaccinare, senza pausa, senza feste, anche il sabato e la domenica", perché l'obiettivo, al netto dei ritardi e dei tagli alle dosi in arrivo, resta lo stesso: "Da adesso alla fine dell'estate, tutti i francesi che desiderano vaccinarsi potranno averne la possibilità", ha concluso il presidente francese. Mso una cosa: "abbiamo retto, abbiamo imparato, ed abbiamo migliorato ogni volta".