Lazio: "Se entro 24 ore non arrivano vaccini, costretti a sospendere"

Lazio:

"Lo slittamento a ottobre ha dato a questo tavolo una prospettiva temporale diversa e io sono convinto che le primarie siano utili per coinvolgere le persone su un confronto su chi può interpretare al meglio questa visione moderna di Roma, anche perchè io penso che Roma ha immense chance davanti per aiutare l'Italia e addirittura aiutare l'Europa". A Skytg24 il governatore Nicola Zingaretti ha annunciato che dal 20 aprile sarà possibile la somministrazione nelle farmacie del farmaco realizzato da Johnson&Johnson. Ma per il Lazio - così come per il resto del Paese - la campagna vaccinale è ovviamente condizionata dalla consegna delle fiale da parte delle case farmaceutiche.

"Se nelle prossime 24 ore non arrivano i 122 mila vaccini di Astrazeneca previsti siamo costretti nostro malgrado a sospendere le vaccinazioni". Abbiamo messo in piedi una macchina imponente che non deve fermarsi. Tra 48 ore, poi, cioé a partire dalla mezzanotte dell'1 aprile verranno aperte le prenotazioni per le fasce d'età 67 e 66 anni, ovvero per i nati tra il 1954 e il 1955. Abbiamo un milione di prenotazioni da qui a maggio.

Nel primo giorno di fascia arancione, quello in cui hanno riaperto i negozi e gli studenti sono tornati a scuola, salgono i contagi da Covid-19 nel Lazio, che sono 1.593, ovvero 190 in più di ieri.