Putin: "No Ue a Sputnik? Difende gli interessi, non le persone"

Putin:

"Le dichiarazioni dei funzionari dell'Ue secondo i quali non c'è bisogno dello Sputnik V, possono indicare la volontà di difendere gli interessi di alcune aziende piuttosto che delle persone" ha dichiarato il presidente.

"I vaccini in fase di approvazione sono Curevac, che sarà pronto per giugno, Novavax efficace contro le varianti ma c'è qualche problema con la produzione quindi tarderà ad arrivare". "I vaccini non ci mancheranno, saranno pronti e molto rapidamente". Breton, insomma, ritiene che per quella data "l'Europa avrà raggiunto" finalmente "l'immunità". "Tra marzo e giugno, saranno consegnate tra 300 e 350 milioni di dosi di vaccino", ha detto. L'annuncio è stato fatto dal diretto interessato durante la riunione sull'aumento della produzione dei vaccini.

È scontro tra la Russia e l'Unione Europea. "Se l'Ue prosegue su Sputnik bene, altrimenti si procederà in un altro modo", aveva detto il premier sottolineando a sua volta la necessità di muoversi "con pragmatismo". Anzi, sarà l'Ue che, a un certo punto, potrebbe correre in soccorso della Russia: "Hanno grandi difficoltà a produrlo e noi li aiuteremo nel secondo semestre, se ne avranno bisogno".