Bonetti: "Valutare la riapertura delle scuole dopo Pasqua anche in zona rossa"

A quanto apprende l'Adnkronos, sarebbe una delle ipotesi a cui lavora il governo. Il dg ha specificato inoltre che attualmente abbiamo un indice di contagio Rt stabile "ma non abbiamo elementi per poter dire che torniamo indietro in zona arancione".

"Già dopo Pasqua - ha aggiunto - ritengo che in zona rossa, complice l'aumento delle vaccinazioni, dobbiamo rivalutare la possibilità di riaprire la scuola dell'infanzia e almeno la primaria". E, parallelamente, accelerare il più possibile la campagna vaccinale, con il commissario Francesco Figliuolo pronto a entrare in azione per superare le difficoltà sul territorio, con una mano tesa alle Regioni che chiederanno supporto per accelerare.

Chiusure e vaccini, non si scappa da questa "ricetta".

Da allora, in tutta la Regione si sono susseguite diverse forme di protesta, dai cartelli affissi all'esterno degli istituti a veri e propri sit-in come la manifestazione "Prima a scuola!", che domenica 21 ha mobilitato migliaia di famiglie in tutta Italia, comprese quelle del Varesotto. "Non c'è nessuna decisione", ha precisato Speranza ieri sera a 'Cartabianca' su Rai3.Nulla è ancora deciso. Si terrà a stretto giro una cabina di regia con il premier Mario Draghi per decidere le prossime misure anti-Covid da assumere dopo il 6 aprile. Per questo l'idea di una mini-proroga, di una settimana o 10 giorni, potrebbe essere la strada da battere, "di certo sicura e anche un po' meno dolorosa", spiega una fonte di governo all'Adnkronos.

Dopo le festività pasquali potrebbero riaprire le scuole anche in zona rossa, soprattutto infanzia e primaria.

"La Lombardia resta in zona rossa fino a Pasqua": a dirlo durante un'audizione alla Commissione Sanità del Consiglio Regionale della Lombardia, nella giornata di oggi mercoledì 24 marzo, è il direttore generale del Welfare, Giovanni Pavesi.