Treviso, padre uccide figlio di 2 anni e si suicida

Treviso, padre uccide figlio di 2 anni e si suicida

A dare l'allarme, secondo quanto riporta La Tribuna di Treviso, è stato il nonno del piccolo, che era invitato a pranzo.

Un padre di 43 anni ha ucciso il proprio figlio, di due anni, e si è poi suicidato, il fatto è avvenuto a Castello di Godego, nel trevigiano. La tragedia nell'appartamento in cui viveva la famiglia, in una palazzina di piazza città di Boves. Ha suonato più volte il campanello senza ottenere risposta. Il nonno non riusciva a entrare in casa e nessuno rispondeva così ha chiamato i carabinieri che sono entrati dopo aver sfondato la porta trovandosi di fronte la macabra scena. Sul posto è arrivata anche la pm Mara De Donà. È successo oggi, sabato 20 febbraio, intorno alle 13. La madre, una fisioterapista di origini romene all'ospedale di Castelfranco, al momento della tragedia non era in casa. Unica angoscia dell'uomo, trapela dalla fitta cortina di riservatezza calata sulla vicenda, era lo stato di salute del piccolo Massimiliano: aveva difficoltà di linguaggio ed Egidio temeva che potesse trattarsi di una patologia grave.