Stop sci, Zaia: "Imbarazzante, serve cambio passo"

Lo ha annunciato il presidente Luca Zaia, che firmerà un'ordinanza nelle prossime ore. "Tre figure di spicco di assoluta personalità, che hanno avuto esperienza di governo e di sicuro faranno un ottimo lavoro". Un minimo di regia ci vuole. Un cambio di passo che secondo il governatore del Veneto è necessario "rispetto al timing delle decisioni e soprattutto ci deve essere una voce unica da parte del governo su questo fronte". A questo punto abbiamo interlocutori scientifici che sembrano più attendibili delle ricadute delle scelte governative, così non può funzionare.

Poi: "Sulle proposte di lockdown non possiamo assistere a dibattiti a latere su questioni che hanno valore giuridico. Ne va non soltanto della salute pubblica, ma anche dello stesso comparto che tanto ha sofferto economicamente per la prolungata chiusura e che soltanto i nostri comportamenti corretti consentiranno di tenere attivo, limitando i sensibili danni che sono gia' evidenti". "Ora si dice che questa variante è altamente contagiosa e manda in tilt i sistemi sanitari ma il 24 dicembre non era vero?", si è chiesto il presidente del Veneto. "Se non hai responsabilità giuridica sulle scelte, avremo o no il diritto di sapere quali sono basi scientifiche?"