Lombardia confermata zona gialla ma c'è grande attenzione sulle varianti

Dopo le indiscrezioni, arriva l'ufficialità: "Lombardia confermata in fascia gialla".

Covid Lombardia, il bollettino di sabato 13 febbraio: sono 2.277 nuovi casi registrati in Lombardia su 40.978 tamponi effettuati.

In totale dall'inizio della pandemia in Lombardia sono stati eseguiti 6.080.774 tamponi, dato che da qualche settimana tiene conto dei test rapidi antigenici e dei tamponi molecolari. Moratti "Grande attenzione sulle varianti". Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana in seguito alla classificazione settimanale da parte della cabina di Regia del Ministero della Salute.

Soddisfazione è stata espressa anche dalla vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti che ha voluto anche portare una riflessione sul rischio rappresentato dalle varianti del virus che si stanno rilevando sul territorio regionale. Tale circostanza non deve allarmare i cittadini, poiché le consolidate abitudini di prevenzione e protezione anti-Covid risultano sempre efficaci.

"Regione Lombardia, attraverso la raccolta delle adesioni, per le quali ci si può rivolgere al proprio medico di famiglia, alla farmacia di fiducia o direttamente al portale appositamente dedicato (vaccinazionicovid.servizirl.it), potrà gestire al meglio la pianificazione degli appuntamenti e la programmazione delle somministrazioni delle dosi, che avrà avvio da giovedì 18 febbraio", spiega la Regione in una nota.

Inoltre, ogni Ats territoriale ha già attivo un punto informativo sia per rispondere a quesiti, sia per segnalazioni. Perché, è il monito dell'assessore, "la guerra al Covid non è finita".