Il Papu Gomez lascia l'Atalanta, ora per lui c'è il Siviglia

Il Papu Gomez lascia l'Atalanta, ora per lui c'è il Siviglia

Il Papu Gomez si candida ad essere un grande protagonista anche in Liga spagnola, al Siviglia. È incredibile che oggi io sia qui.

Inevitabile la parentesi relativa alla scelta di cominciare una nuova esperienza, nonostante la sua età: "Oggi i calciatori giocano più a lungo". Avrei voluto continuare a livelli alti. La testa è tutto, ci sono tanti giocatori della mia età o più vecchi che fanno la differenza. È stato molto importante per la mia carriera, perché ero nella fase di ribellione. Poi è arrivato in Sicilia e mi ha aiutato a crescere ancora di più.

Alejandro Dario Gomez, meglio conosciuto come il Papu, si è presentato così ai tifosi della sua nuova squadra: "Non so se sia destino, ma ho parlato con tanti ragazzi che hanno giocato qui e altri che hanno vissuto in questa città e tutti me ne hanno parlato sempre molto bene".

Poi il ricordo di Maradona: "Questo club ha una storia molto bella, con molti argentini che sono passati da qui". Quasi tutti hanno lasciato il segno e adesso toccherà a me proseguire su questa strada. Atalanta e Siviglia? Ovviamente il Siviglia gioca in Champions League da anni e ha vinto molti titoli europei. Per me è una nuova avventura in un grande club come il Siviglia e sono molto felice ed emozionato. E conclude. "Sinceramente non sono mai stato interessato all'aspetto economico". Ho avuto proposte di lasciare l'Atalanta per le squadre arabe, ma ho sempre cercato di trovare la parte calcistica che mi rendesse felice. Per il resto c'è tempo. "Quando ho avuto la possibilità di venire qui non ci ho pensato due volte".