Come risolvere il problema dell’identificazione facciale indossando la mascherina su iPhone

Come risolvere il problema dell’identificazione facciale indossando la mascherina su iPhone

A marzo 2020, quando la pandemia di coronavirus ha cominciato ad imperversare in tutto il mondo, gli utenti di iPhone hanno scoperto che indossando una mascherina protettiva per il viso, la funzione Face ID non riusciva a riconoscere l'utente e pertanto non sbloccava il telefono.

In più, con il nuovo aggiornamento troviamo anche una funzionalità chiamata Apple Card che potrebbe essere correlata a questa funzione. La mascherina, pur proteggendo da infezioni sgradite, altera i tratti somatici di chi la indossa.

Questa tecnologia, nata per velocizzare e rendere più comodo l'uso dello smartphone, in questo periodo è diventata un impiccio più che altro.

Si tratta quindi di una registrazione del solo marchio commerciale che però lascia presagire la possibile introduzione di Apple Card e Apple Cash in Canada ma, sopratutto, rappresenta il primo segnale concreto dell'espansione di questi due servizi oltre i confini statunitensi e, si spera, un giorno anche Oltreoceano, in Europa e anche in Italia.

La nuova funzionalità è in arrivo con la versione 14.5 di iOS, al momento disponibile solo in beta. Per funzionare, richiede all'utilizzatore di indossare il proprio Apple Watch.

Sbloccare l'iPhone indossando la mascherina, come si fa con il nuovo iOS (Di martedì 2 febbraio 2021) Utilizzare il Face ID con la mascherina è davvero difficile.

Con iOS 14.5 gli sviluppatori hanno optato per un compromesso accettabile: allentare le maglie del riconoscimento facciale accettando anche volti coperti da mascherine che si somigliano tutte una con l'altra. Per attivare la funzione basterà andare in Impostazioni Face ID e codice e attivare l'apposito interruttore 'Sblocca con Apple Watch'. Dev'essere inoltre abilitata la funzione di rilevamento del polso su Apple Watch.