Arriva la stretta di TikTok: bloccherà l’accesso ai minori di 13 anni

Arriva la stretta di TikTok: bloccherà l’accesso ai minori di 13 anni

Le richieste del Garante per la Privacy italiano imposte a TikTok sul controllo degli accessi alla piattaforma da parte dei minori di 13 anni saranno soddisfatte con un sistema basato sull'intelligenza artificiale.

TikTok bloccherà tutti i profili italiani chiedendo di confermare l'età: il blocco che dovrebbe impedire l'accesso a utenti minori di 13 anni scatterà dal 9 febbraio e coinvolgerà tutti i singoli profili attivi in Italia. Dal 25 gennaio poi, nell'app di TikTok è possibile trovare un pulsante che permette agli utenti di segnalare gli iscritti che sembrano avere meno di 13 anni.

"Abbiamo raggiunto un accordo con il Garante, l'autorità italiana per la protezione dei dati, e oggi stiamo adottando ulteriori misure per supportare la nostra community in Italia", ha commentato Alexandra Evans, Head of Child Safety, TikTok - Europe. Per identificare con ragionevole certezza gli utenti sotto i 13 anni, successivamente a questa prima verifica, la società si è impegnata a valutare ulteriormente l'uso di sistemi di intelligenza artificiale.

La mossa segue il drammatico caso dietro la Black Out Challenge e altre sfide simili che hanno messo in allerta il Garante della privacy che ha chiesto al social network cinese maggiori tutele sui minori (dato l'ampia fetta di minorenni che affollano TikTok, definito il social della generazione Z). A fronte di questi incoraggianti segnali e dichiarazioni di principio, all'Autorità Garante è adesso affidato il delicato compito di verificare l'effettiva implementazione da parte di Tik Tok di sistemi di verifica dell'età degli utenti, soprattutto qualora tali misure includessero il ricorso all'intelligenza artificiale. Tutto ciò, chiarisce il Garante, sarà in aggiunta alle attuali misure esistenti.

Dal 4 febbraio TikTok lancerà anche una campagna informativa sia sull'applicazione che su altri canali. Sulla app, la società invierà notifiche push agli utenti prima di bloccarli, e li informerà sul requisito dell'inserimento dell'età. Ci saranno anche dei banner con link diretti a informative e strumenti di sicurezza di vario genere. Sul web e sulla carta stampata la campagna si rivolgerà specificamente ai genitori, ribadendo, tra l'altro, il limite di età per l'iscrizione alla piattaforma.

Allo scopo di rafforzare l'azione di tutela nei confronti dei più piccoli, il Garante per la privacy avvierà sulle tv nazionali, in collaborazione con Telefono Azzurro, una campagna di sensibilizzazione con l'obiettivo di richiamare i genitori a svolgere un ruolo attivo di vigilanza e a prestare particolare attenzione al momento in cui verrà richiesto ai figli di indicare la loro età per accedere a TikTok.