Williams e Mercedes sempre più uniti

Williams e Mercedes sempre più uniti

Nella giornata di ieri, la scuderia di Grove ha infatti annunciato che amplierà la sua partnership tecnica con Mercedes. Ciò cambierà con il passaggio della F1 a nuove regole radicali stabilite nel 2022, quando il team utilizzerà i cambi Mercedes e altri componenti idraulici correlati.

Williams e Mercedes rafforzano il loro legame tecnico. Williams ha da sempre costruito il proprio cambio e il proprio sistema idraulico internamente. Tuttavia, la partnership estesa con Mercedes le permetterà di adottare un processo di progettazione e fabbricazione in azienda più efficiente nel lungo periodo, permettendo al team di concentrare più efficacemente le sue risorse in altre aree di performance. "La Williams è un team indipendente, ma la Formula 1 si sta evolvendo e da squadra dobbiamo reagire alla situazione attuale per permetterci di essere competitivi in pista".

Toto Wolff
Toto Wolff

Simon Roberts, nuovo Team Principal Williams, ha commentato l'accordo. "Sono felice che la nostra collaborazione con Mercedes vada avanti e non riguardi più solo la fornitura dei motori". Si tratta di una svolta importante, visto che la squadra fintanto che è stata nelle mani della famiglia Williams non ha mai voluto rinunciare al suo ruolo di Costruttore limitandosi a montare sulle sue monoposto le power unit della Stella dall'inizio dell'era ibrida.

Toto Wolff, CEO e Team Principal della Mercedes ha aggiunto: "Siamo lieti di espandere la nostra collaborazione tecnica con la Williams attraverso questo nuovo accordo". Per la Williams questo accordo è estremamente importante, perché segna un importante cambio di rotta e senz'altro si potrà vedere lo storico team fondato da sir Frank Williams lottare, si spera, per piazzamenti altisonanti. "Questo accordo a lungo termine con Mercedes è un passo nella giusta direzione e da forma ai nostri obiettivi strategici per il futuro mantenendo la nostra indipendenza".