Vaccino Pfizer, la settimana prossima la fornitura ritorna regolare

Vaccino Pfizer, la settimana prossima la fornitura ritorna regolare

Somministrando 6 dosi anziché 5, Pfizer ha ridotto il numero di fiale (ma non di dosi), la posizione della casa farmaceutica, che sottolinea anche come dall'8 al 18 gennaio siano state inviate le fiale previste dal piano di ordinazione, dopo di che c'è stata la riduzione.

"Tra due settimane avremo un mercato con i tre vaccini: il che significa riprendere con maggior forza, completare la vaccinazione per i medici e gli infermieri e cominciare con gli over 80" ha detto oggi il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri nel programma di Rai 1 'Domenica In', condotto da Mara Venier. "Da domani le dosi a disposizione saranno utilizzate anzitutto per effettuare il richiamo nei tempi previsti a coloro che hanno già ricevuto la prima somministrazione, cioè soprattutto per gli operatori sanitari". "Quello che sta accadendo è frutto di un fraintendimento nel conteggio delle dosi che non è quello delle fiale", ha precisato l'azienda. "Ricorreremo a tutti gli strumenti e a tutte le iniziative legali, come già stiamo facendo con Pfizer-Biontech, per rivendicare il rispetto degli impegni contrattuali e per proteggere in ogni forma la nostra comunità nazionale".

Infine ha assicurato che sulla questione dei tagli si è verificato un malinteso.

Questa la mappa dei vaccini in Italia e il timing per la somministrazione che, per gli over 80 potrebbe slittare di quattro settimane per via dei ritardi e dei tagli di produzione delle aziende.