Vaccino Covid, allarme Arcuri: "Mancano 300mila dosi"

Vaccino Covid, allarme Arcuri:

Sono stati ridotti unilateralmente e senza avvisarci - ha precisato -. - news_mondo_h24: Vaccino Covid, anche Moderna taglia le dosi. Oltre a Pfizer e Astrazeneca anche Moderna ha annunciato il taglio delle tosi, di circa il 20%.

Al momento "ci mancano almeno 300 mila dosi di vaccino che non abbiamo ricevuto". Il nostro stupore, la nostra preoccupazione e il nostro sconforto aumentano, ormai quasi ogni giorno le previsioni subiscono una rettifica. Il lato chiaro del fronte vaccini viene dall'Ema, l'Agenzia europea del farmaco, che ha confermato nel suo primo rapporto aggiornato sul vaccino anti-Covid, che il prodotto Pfizer-BioNtech è sicuro. "Il vaccino non è una bibita né una merendina, è l'unico antidoto per uscire da una notte che dura un anno", ha poi sottolineato.

"Ritardi anche sulle forniture di Moderna". Ma "ovviamente non è stato fatto niente di tutto questo".

È stato accusato di due capi di imputazione per aver tentato di manomettere i prodotti "con sconsiderata indifferenza per il rischio che un'altra persona possa essere messa in pericolo di morte o lesioni personali". Ue: nel contratto con AstraZeneca ci sono ordini vincolantiIntanto, la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, ha detto che "il contratto tra l'Ue e AstraZeneca è chiarissimo, ci sono ordini vincolanti". Tuttavia, prosegue il commissario, "è molto difficile iniziare una campagna di vaccinazione di massa, se non ci sono i vaccini". L'essenziale, spiega il medico, sarà farsi trovare preparati quando le consegne riprenderanno a pieno regime, per recuperare il tempo perduto in queste settimane. Un numero importante che consentirà di riprendere dai 4500 che hanno già avuto la prima dose, somministrare 500 nuove prime dosi (conservando quelle necessarie per il richiamo) e procedere a vaccinare i restanti 7mila destinatari della prima fase.