Pfizer riduce ancora le dosi del vaccino, Italia pronta all’azione legale

Pfizer riduce ancora le dosi del vaccino, Italia pronta all’azione legale

Affiancare il Governo e il commissario per l'emergenza Arcuri in una eventuale azione legale contro Pfizer.

La Regione Emilia Romagna si sta mobilitando per avere la quantità di fiale che le spetta e per evitare altri tagli in futuro.

Già la scorsa settimana l'azienda americana Pfizer aveva annunciato una "riduzione temporanea" delle dosi del vaccino anti-Covid in consegna ai paesi all'Unione europea, assicurando che il normale programma di fornitura sarebbe ripartito "a partire dal 25 gennaio". E' il motivo per cui sono state sospese le nuove prenotazioni da parte del personale sanitario.

Lo stesso team che ha lavorato alla versione originale del vaccino, spiega il quotidiano, sta facendo uno studio di fattibilità per capire se la tecnologia può essere riconfigurata con un preavviso di 48 ore. Entro i primi giorni di febbraio la riceveranno anche tutti gli altri.

Un principio di solidarietà tra Regioni, come è stato definito, concordato con il commissario Arcuri e con il ministro alla Salute Speranza.