Pechino, torna l’incubo Covid: lockdown e scuole chiuse fino a marzo

Pechino, torna l’incubo Covid: lockdown e scuole chiuse fino a marzo

La nuova struttura sanitaria si è resa necessaria dopo una ripresa dei contagi da Covid-19. A preoccupare il Governo è il focolaio scoppiato nella capitale, ovvero Pechino, che in pochissimi giorni ha fatto salire il numero dei contagiati di ben 15 unità.

I due casi nel distretto di Daxing, a Pechino, sono della variante inglese, ha detto il capo dell'autorità sanitaria locale. Il distretto si chiama Daxing e si trova a sud della capitale. Il vicino distretto di Xicheng, che conta più di 1 milione di abitanti, si è organizzato per completare un piano simile nello stesso periodo di tempo, entro sabato 23 gennaio, per limitare il rischio di nuovi casi d'infezione "importati" dall'estero. La commissione sanitari nazionale ha inoltre annunciato regole ferree per i lavoratori migranti interni che torneranno nei loro villaggi per la festa di primavera che inizia a febbraio.

La riapertura degli istituti scolastici a Pechino è prevista per il primo marzo, ma la decisione finale sarà adottata dalle autorità in base all'andamento dell'epidemia.