Mina Settembre, fiction Rai tra le meraviglie di Napoli - ViaggiArt

Mina Settembre, fiction Rai tra le meraviglie di Napoli - ViaggiArt

Nei luoghi della fiction Rai Mina Settembre va dal Lungomare Caracciolo al Rione Sanità, dalla collina di Posillipo ai palazzi storici.

La serie è liberamente tratta dai racconti "Un giorno di Settembre a Natale" e "Un telegramma da Settembre", ideati e scritti dall'autore Maurizio De Giovanni, e si basa su una sceneggiatura scritta a più mani da: Fabrizio Cestaro, Doriana Leondeff, Fabrizia Midulla e Marco Videtta.

"Una donna forte e buona Mina".

Mina, infatti, riceverà la visita di un professore che apparirà fortemente preoccupato per lo stato di salute del suo migliore allievo Thomas. Quando ho conosciuto Davide ho capito che era la persona giusta.

E veniamo agli interpreti di Mina Settembre, che è una coproduzione Rai Fiction - Italian International Film, prodotta da Fulvio e Paola Lucisano. Mina mi ha accompagnato per quasi un anno, abbiamo iniziato la lavorazione a gennaio, poi c'è stato il Covid, quindi per tanti mesi il personaggio è stato parte di me, compreso quel cappottino rosso che se lo rivedo lo incendio perché l'ho dovuto indossare anche il 15 agosto con mille gradi.

Grande soddisfazione si avverte anche nelle parole di Giuseppe Zeno, che nella serie è Domenico.

Spesso si tratta di guai seri: dal ragazzino trascinato nella malavita, dall'amante di un boss in pericolo di vita, al padre di famiglia che ha perso il lavoro e rischia di non rivedere più i suoi figli. La vita di Gelsomina, detta Mina, ha appena subito un brusco cambiamento: si è appena separata da suo marito Claudio, che ha preso una sbandata per una starlette, ed è tornata a vivere a casa di sua madre Olga, con cui ha un rapporto piuttosto teso.

Quando e dove vedere la fiction Rai? Ho voluto vedere anche nelle difficoltà che abbiamo avuto, un aspetto positivo: ci ha unito.

È insieme che si superano i momenti più difficili. Il racconto mi ha permesso di conoscere sia la città borghese sia i quartieri con i maggiori disagi. È una donna comune che affronta la vita di tutti i giorni con fatica, non una supereroina. Non mi risparmio mai. Tuttavia per i due, come sempre, non ci sarà tempo per pensare ai propri turbamenti sentimentali.

Poi c'è l'amore e un po' si sana gelosia. "È uno show che girerà intorno alle emozioni e agli ospiti ma non posso dire altro", ha detto con il sorriso. Si è anche sbilanciata sul desiderio di calcare il palco dell'Ariston dopo che si sono rincorse in questi anni delle voci su un suo possibile coinvolgimento: "Un sogno che ho da bambina è quello di fare la valletta di Pippo Baudo", ha commentato. In Mina Settembre Serena Rossi interpreta la protagonista: tramite videochiamata abbiamo il piacere di contattarla. Nel ruolo del marito, magistrato in carriera elegante e algido che difficilmente lascia trapelare i propri sentimenti, c'è Giorgio Pasotti: "Il mio personaggio, che all'inizio della serie tradisce la propria moglie, può risultare in principio parecchio antipatico al pubblico, ma la sua tenacia nel cercare di riconquistarla a tutti i costi ha fatto scaturire in me una sorta di tenerezza verso di lui", racconta l'attore che rivela: "Questa serie ha costituito per me una serie di esordi: la prima volta che giro a Napoli, per assurdo la prima volta che lavoro con una regista donna, la prima al fianco di Serena, un'attrice che seguo da tempo da lontano e per cui provo una grande ammirazione". Ringrazio i tanti colleghi ma un ringraziamento vero e sincero, lo devo riservare a Tiziana. Ho sposato il mio personaggio con entusiasmo perché Mimmo ispira tenerezza e ingenuità, con un'estrazione sociale che in qualche modo mi appartiene.