Lupin 2: quando uscirà la seconda parte della serie Netflix?

Lupin 2: quando uscirà la seconda parte della serie Netflix?

Nel 2011, un ruolo da protagonista nel film di successo francese Quasi Amici ha spinto Omar Sy a un premio César per il miglior attore e una carriera hollywoodiana in partenza con ruoli in X-Men: Days of Future Past e Jurassic World.

La matrice di partenza è dichiaratamente l'opera letteraria di Maurice Leblanc e del suo personaggio più celebre, Arsenio Lupin, ma la creatura di Kay e Uzan non è come si sarebbe potuto pensare una rilettura in chiave contemporanea di quelle storie, bensì una loro rielaborazione in forma di omaggio, un sistema evidenziato esplicitamente anche in forma diegetica, dato che il nostro protagonista, Assane Diop, è ossessionato fin dalla giovane età dalle opere del celebre scrittore. Sulle tracce del moderno Lupin c'è, ovviamente, la polizia che deve fare i conti anche con la verità sull'ispettore capo e sul proprietario della collana, Pellegrini, un uomo arrivista e senza scrupoli. Diversi sono i romanzi dedicati alle sue avventure.

Nel corso della storia Lupin torna a conquistare grandi e piccini in svariate pellicole cinematografiche.

Per certi versi il Lupin di Netflix è un equivalente francese di Sherlock, riproponendo un eroe letterario leggendario in un contesto moderno. Il merito è della magistrale interpretazione di Omar Sy, attore di origine senegalese, cresciuto in una banlieu parigina, dotato di sua incredibile capacità espressiva, e di un impagabile sorriso dalle mille sfumature.

Perché Benedict Cumberbatch si trasformava dichiaratamente in Sherlock Holmes in un mondo dove Conan Doyle non aveva scritto i suoi racconti. Un gioco di easter egg che andava dal richiamo a personaggi oscuri all'apparizione di oggetti iconici come il mitico cappello deerstalker. La vicenda, infatti, si svolge ai nostri giorni.

In questo nuovo adattamento del ladro più gentile e famoso che ci sia, il colpo di scena è un fattore essenziale, spesso a discapito della credibilità.

Quale sarà la trama della seconda parte?

L'unico problema che davvero si può riscontrare con questo show Netflix è la sua durata attuale.

Ogni episodio è un pezzetto di un puzzle che chiarisce i vari rapporti tra i personaggi, il passato di ognuno, e come si sia arrivati al punto presente, in cui predomina da parte di Assan la ricerca di vendetta per l'ingiusta morte del padre e per dimostrarne l'innocenza davanti ad accuse infondate di furto.

Netflix, però, soprattutto a causa del Coronavirus, si è trovata costretta a rendere disponibili solo i primi cinque episodi. Cosa che speriamo vivamente avvenga il prima possibile. Se volete altri suggerimenti su serie televisive, drama coreani, telefilm e altro, date subito un'occhiata al resto degli articoli della rubrica: non ve ne pentirete.