Lazio-Roma, la risposta di Claudio Lotito ad Arcuri: "Battuta infelice"

Lazio-Roma, la risposta di Claudio Lotito ad Arcuri:

Oltretutto chiedendo previsioni sul derby Lazio-Roma ad uno che non è di Roma e che nella capitale ci è arrivato da non molti anni e solo per motivi di lavoro.

Lotito ha ritrovato nel derby capitolino la Lazio del pre lockdown: bella e cattiva, pronta a combattere su ogni pallone.

Il derby è sempre derby e non ammette eccezioni, anche se ti chiami Domenico Arcuri e ricopri il ruolo di Commissario straordinario dell'emergenza Coronavirus. Il presidente della Lazio si è mostrato entusiasta del gioco espresso e ha fatto anche i complimenti a Simone Inzaghi, con il quale nei mesi scorsi non era mancato un pizzico di attrito.

Basta poco per accendere una sfida che è già accesissima di suo, specie se la posta in palio è alta. Lazio e Roma si giocano un derby sentito, le ambizioni delle romane in questa stagione sono alte, i giallorossi vogliono la qualificazione in Champions League, la Lazio vuole confermarsi e magari arrivare anche quest'anno avanti.

Una battuta che non è andata giù al presidente della Lazio Claudio Lotito, che ad Adnkronos ha replicato: "Prendiamo atto che al commissario Arcuri non manca occasione per professare la sua fede calcistica".

"Credo che il commissario straordinario - prosegue il patron biancoceleste - abbia altre priorità per migliorare l'umore degli italiani che meritano tutti, indipendentemente dalla fede calcistica, rispetto e considerazione".