Inter-Juventus, Marotta: "No situazione di allarme". Poi annuncio su Eriksen

Inter-Juventus, Marotta:

Hanno il colore dell'emozione, del sentimento, della storia. "Dato che è il derby d'Italia, abbiamo l'obbligo per i nostri tifosi di dare il massimo e provare a fare risultato".

Alle porte c'è la chiusura di una serrata trattativa con Bc Partners, il resto viene dopo.

FUTURO SOCIETA' - "Posso tranquillizzare tutti, l'Inter andrà avanti nella sua stabilità. Non siamo assolutamente in una situazione di allarme, la proprietà sta valutando le opportunità". È un fatto che compete a loro. "Sanno valutare cosa è stata, cosa è e e cosa sarà l'Inter".

CONTE - "Non so cosa abbia detto alla squadra stasera, ma in questa settimana abbiamo visto come è stata preparata la partita".

CESSIONE DEL CLUB- "Io posso parlare dell'Inter, che è una delle squadre più importanti al mondo. Le motivazioni hanno un ruolo importante in queste partite". "Ci sono però ancora tanti punti a disposizione e spesso si rischia di scivolare in quelle partite sulla carta più facili".

ERIKSEN - "Noi abbiamo recepito le indicazioni da parte della proprietà, ovvero che non possiamo fare investimenti". Questo è un gruppo che va rispettato, di conseguenza c'è tanta probabilità che si possa andare avanti così.

Poi, un pensiero al mercato dove l'Inter non si è ancora mossa ma potrebbe farlo presto, sul fronte Eriksen il danese che resta sempre con la valigia in mano: "Ausilio è al lavoro anche sul giocatore in questione ma al momento non c'è alcunchè di concreto".