Inter-Benevento, Marotta: "Scambio Dzeko-Sanchez morto subito". Poi ‘punge’ Lukaku

Inter-Benevento, Marotta:

E quasi tutti i tifosi sono convinti che lo scambio che era stato messo in piedi tra Dzeko e Alexis Sanchez sarebbe stato penalizzante per la Roma. Conoscendo benissimo Lukaku posso dire che non è aggressivo, poi lo spot non è positivo per il mondo del calcio. Noi dirigenti abbiamo l'obbligo di educare i tesserati per evitare questo genere di comportamenti.

"Sanchez-Dzeko? Gli agenti sono stati troppo audaci nel portare avanti una trattativa senza fare i conti con l'oste". Una trattativa che di fatto si è chiusa prima ancora di iniziare. "Questo sarà il gruppo col qualche chiuderemo la stagione", ha proseguito prima della gara di campionato contro il Benevento. Parola di Giuseppe Marotta, che ai microfoni di Dazn si sofferma sul futuro dell'attaccante argentino: "Ci sono altri aspetti che vanno rafforzati". Un giocatore può giocare meno ma essere determinante. "Anche Eriksen può avere un ruolo importante che giochi tanto o pochi".

Siamo a buon punto per il rinnovo di Lautaro?

"Siamo un po' in difficoltà e ci siamo compattati nell'area sportiva. L'aspetto dei contratti diventa complementare: c'è rispetto per i ragazzi da parte nostra e non nascondo che abbiamo avuto modo di parlare coi loro agenti, ma è un problema che affronteremo più avanti, sapendo di contare su grandi professionisti, così come loro sanno di poter contare su una società molto seria".