Gomez non si sacrificava? II "Papu" risponde con le immagini - Sportmediaset

Gomez non si sacrificava? II

Ma i miei sono stati bravi a non scomporsi. C'è stato un momento, nemmeno troppo lontano, in cui la Dea si è ritrovata improvvisamente - per motivi diversi - senza i sue due punti di riferimento in attacco, Gomez e Ilicic. Gasperini ha ribadito le proprie scelte, soprattutto dal punto di vista tecnico.

Ha centrato anche il palo alla destra di Montipò, e quando Gasperini lo ha riportato nella sua mattonella a destra, è ritornato il Mago che era e in 3′ ha fatto di tutto: prima ha sfiorato il gol, poi ha imbeccato Toloi e ha dato il la a Zapata per il 3-1. E se al momento il destino del Papu appare segnato (a meno di riconciliazioni sorprendenti), quello di Ilicic sembra tornato nei binari della sua normalità: fatta di gol, appunto e assist. L'argentino ha utilizzato i social per rispondere alle parole dell'allenatore, che ieri dopo la vittoria sul Benevento ha spiegato che l'esclusione di Gomez era di natura tecnica in quanto, con lui in campo, il centrocampo nerazzurro soffriva maggiormente. Per noi è importante aver ritrovato la fiducia di giocarci le nostre gare fino alla fine e le nostre consapevolezze, l'entusiasmo di giocare in maniera corale.