Firenze, va contromano sull’A1, bloccato dalla polizia stradale, costretta a sparare

Firenze, va contromano sull’A1, bloccato dalla polizia stradale, costretta a sparare

Secondo quanto spiegato dalla polizia, la posizione del 34enne, nato a Vicenza e con cittadinanza americana, è ora al vaglio della polizia.

L'uomo è stato fermato e arrestato dalla polizia stradale di Firenze e di Bologna vicino a Calenzano mentre viaggiava contromano.

Quando gli agenti gli hanno intimato l'alt ha tentato di sfuggire al controllo ingranando la retromarcia. Secondo quanto riporta La Nazione, l'uomo avrebbe viaggiato contromano per quaranta chilometri, da Rioveggio fino alle porte di Firenze. Gli agenti si sono quindi avvicinati e hanno esploso alcuni colpi di pistola verso gli pneumatici della vettura, con l'obiettivo di impedire una nuova fuga. Una pattuglia della polstrada lo ha inseguito e bloccato dopo pochi metri, speronando la sua auto.

Nessuna persona è rimasta ferita.

A bordo dell'auto sono stati trovati per altro un falcetto, un'ascia e due coltelli, oltre che materiale da campeggio.

L'uomo, negativo all'alcol test, è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale, denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e gli è stata già revocata la patente. Non pare fosse ubriaco, ma è risultato molto alterato, "in pieno delirio, forse sotto l'effetto di non meglio precisate sostanze". Ha percorso contromano, sempre nel tratto chiuso, una quarantina di km, fino al km 261.