Enrico Mentana al TgLa7 scambia un film per il live da Washintgon

Enrico Mentana al TgLa7 scambia un film per il live da Washintgon

Il 2021 non è cominciato proprio come si sperava, è stata una settimana di calma piatta finchè i sostenitori di Trump hanno fatto irruzione alla sede del Congresso il giorno in cui doveva essere ufficializzata la vittoria di Biden come nuovo Presidente degli USA. Nell'edizione straordinaria del TG La7, Enrico Mentana si è reso protagonista di una gaffe abbastanza surreale. E' chiaro che "il primo riflesso liberale è di dire 'non si può chiudere', però è anche vero che ormai tutti invochiamo un po' lo stop nei confronti di propalatori di fake news", aggiunge.

Tuttavia, come saprete, durante il collegamento, sono state mandate in onda alcune immagini provenienti dal film Project X, spacciate per vere trasmissioni provenienti direttamente dalla capitale americana (qui i dettagli). "E' come se ora noi dicessimo che imporre il lockdown è pericoloso perché un domani uno chiude tutto anche se non c'è la pandemia -spiega- oppure, per fare un altro esempio, quando c'è in corso una situazione di attacco terroristico, o una questione di sicurezza, le autorità possono chiudere nella zona i social network per non dare punti di riferimento a chi magari si è trincerato in un luogo".

Disordini in USA, la gaffe di Mentana sull’assalto al Campidoglio – VIDEO
Assalto al Congresso USA: Enrico Mentana commenta per errore la scena di un film

La regia del TG ha mandato per errore le immagini di un video riguardante le scene di un film.

Sia Mentana sia il suo ospite in studio, il giornalista Gerardo Greco, intuiscono però che qualcosa non quadri dopo appena pochi istanti, quando il filmato prosegue con scene in cui la folla dà fuoco alle auto in strada servendosi persino di lanciafiamme. "Questo probabilmente sta accadendo nei sobborghi", prova a ipotizzare Greco.