Emergenza Covid, in Cina hanno costruito un nuovo ospedale in 5 giorni

Emergenza Covid, in Cina hanno costruito un nuovo ospedale in 5 giorni

Torna l'incubo Coronavirus in Cina: un lotto di gelato, prodotto da una compagnia di Tijan nel nord del Paese, è risultato positivo al Covid-19. Intanto, tutti i prodotti dell'azienda sono stati sigillati e 1.662 dipendenti messi in quarantena e sottoposti al test sugli acidi nucleici, seguendo le indicazioni del Tianjin Center for Disease Control. A livello nazionale, la Commissione sanitaria nazionale ha segnalato ieri 130 nuovi casi in 24 ore mentre 645 casi sono stati segnalati a Nangong e Shijiazhuang.

Lo Hebei, che ha fatto registrare più contagi rispetto allo Heilongjiang, preoccupa maggiormente, proprio per la sua posizione che circonda la capitale, e il segretario del Partito comunista provinciale, Wang Dongfeng, ha detto che questo lockdown deve servire a creare "un fossato" che protegga Pechino. Appena fuori della città, a Nanong, è stato costruito il primo dei sei ospedali previsti per fronteggiare l'emergenza.

Un programma simile, per la costruzione di ospedali per i pazienti affetti da coronavirus, era stato lanciato a Wuhan, epicentro della pandemia.

Non si fermano i nuovi casi da Covid nel mondo, con la Cina preoccupata per il nuovo aumento di casi. Un anno fa il capodanno fu individuato come uno dei principali canali di diffusione del virus nel Paese.