Covid in Fvg: 657 contagi e 25 (+1) decessi

Covid in Fvg: 657 contagi e 25 (+1) decessi

"Ma non solo, i dispositivi di sanificazione a ozono e il loro protocollo di utilizzo sono concepiti per eliminare quasi il 100% di batteri, germi, lieviti, muffe, funghi, spore, presenti in ambienti e superfici con tempistiche rapide ed efficacia straordinaria già con un unico trattamento". Secondo gli ultimi dati forniti giovedì, dal 27 dicembre in Francia sono state vaccinate 823.567 persone.

In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 9.008. Sono 90 i nuovi casi di positività, di cui 31 con sintomi.

I numeri da soli non lo spiegano. "Ma la presenza di un'altra variante non è per il momento esclusa".

Sono i primi dati del servizio che l'ufficio commissariale dell'Asp di Messina ha lanciato due giorni fa.

Sono 14.078 i nuovi casi di COVID-19 in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale dall'inizio dell'emergenza di 2.422.728. I primi indizi sono arrivati, per esempio, dall'ospedale di Compiègne, a nord di Parigi, dove per oltre 160 pazienti contagiati è stata esclusa l'infezione con la variante inglese.

Infine, un ultimo sguardo a come sono variate le fasce di età più colpite dal COVID-19. "La sequenza dei test effettuati la scorsa settimana ha già permesso di escludere che si tratti di contagi da variante britannica, più contagiosa". Considerando i contributi delle diverse fasce d'età sull'incremento dei decessi per COVID, è possibile notare come la mortalità per questa malattia abbia contribuito al 4% di quella generale nella classe di età 0-49 anni, all'8% nella classe di età 50-64 anni, all'11% nella classe di età 65-79 anni e all'8% nelle persone di 80 anni o più.