Coppa Italia, Pirlo: "Ci siamo complicati la vita ma restiamo la Juve"

Coppa Italia, Pirlo:

Un gol nei tempi supplementari che ha permesso alla Juventus di staccare il pass per i quarti di finale. Il tecnico ha anche aggiunto che sicuramente come modello bisognerà conservare l'ottima partita disputata, visto che fino all'ultimo il Genoa ha provato ad impensierire gli avversari.

La leggenda narra, e tanto leggenda poi non è, che il primo matrimonio di Alvaro Morata e la Juventus sia nato su precisa indicazione di Antonio Conte.

A proposito di giovani ("Hanno fatto tutti bene"), Pirlo ha fatto i complimenti in special modo a Kulusevski ("Ma deve migliorare nella gestione delle palle perché alla Juve le palle pesano di più") e a Dragusin: "Ha esordito in Champions, è interessante, si allena con noi da qualche mese e ha ampi margini di miglioramento".

Rafia infatti ha praticamente seguito le orme di Benzema. Entrambi hanno doppia cittadinanza (francese-algerina il bomber del Real, francese-tunisina il più giovane collega) ed entrambi sono cresciuti a livello giovanile nell'SC Bron e poi nel Lione. Proprio in rossoblu Rafia ha avuto modo di incontrare il suo idolo, che non ha mai rotto il legame con il suo ex club anche dopo il passaggio al Real Madrid.

La sua personalità ha già fatto breccia nelle idee tattiche di Andrea Pirlo, il quale, in caso di totale emergenza, potrebbe decidere di richiamare in prima squadra il fantasista tunisino classe 1999. Quando ero piccolo sognavo di fare bene come lui e segnare in Champions League: "ci spero ancora".