Cashback: chiuso periodo sperimentale, rimborsi per 222 mln

Cashback: chiuso periodo sperimentale, rimborsi per 222 mln

L'App IO nel riportare le cifre da restituire sulla piattaforma, però, ha usato il sistema americano del punto al posto della virgola. Un esempio: 43 euro e 77 centesimi di rimborso sono diventati 43.773, quindi 66.000 euro sono in realtà solo 66 euro. Sono 3.230.906 i partecipanti che hanno superato questa soglia e che riceveranno rimborsi per complessivi 222.668.781 euro. In particolare, nel periodo tra l'8 e il 31 dicembre 2020: oltre 5,8 milioni di cittadini si sono iscritti al cashback (valore assoluto 5.870.063). Ma le transazioni con valore sotto i 25 euro rappresentano il 48,5% del totale, un numero che segnala l'utilizzo di strumenti di pagamento elettronici nell'ambito del programma anche per acquisti di piccolo importo.

"Interessante - sottolineano le stesse fonti - anche il dato relativo alle fasce di rimborso: il 3,1% degli aventi diritto (100.387 valore assoluto) otterrà il rimborso di 150 euro, il 14,5% degli aventi diritto (468.822 valore assoluto) otterrà un rimborso di importo incluso tra i 100 e i 149 euro, il 49,6% degli aventi diritto (1.602.297 valore assoluto) otterrà un rimborso di importo incluso tra i 50 e i 99 euro, il 32,8% degli aventi diritto (1.059.399 valore assoluto) otterrà un rimborso di importo inferiore ai 50 euro". Previsto un rimborso massimo di 150 euro a semestre per ogni singolo membro della famiglia maggiorenne intestatario di una carta di credito o debito e registrato all'App IO. Palazzo Chigi parla di un "successo oltre le previsioni per l'incentivo alla moneta elettronica" e ora si guarda alla seconda fase che è iniziata il 1° gennaio e che durerà sei mesi e scatterà al raggiungimento del numero minimo di 50 transazioni.

L'aspettativa, in conclusione, "è che la partecipazione continui a crescere in modo graduale e significativo nei prossimi mesi e che, con il tempo, l'iniziativa abbia un impatto positivo sul cambiamento delle abitudini di consumo degli italiani verso un sempre maggiore utilizzo della moneta elettronica negli acquisti di tutti i giorni". Si sono iscritti 5,8 mln di italiani e sono stati attivati più di 9 mln di strumenti di pagamento elettronici, 7,6 mln dall'App IO.