Camera approva impeachment Trump per assalto al Congresso

Camera approva impeachment Trump per assalto al Congresso

Lo ha spiegato un portavoce di Snapchat ai microfoni di USA Today in merito al ban permanente dell'account che Donald Trump aveva sulla piattaforma. La Casa Bianca se ne aspettava una ventina.

La Camera degli Stati Uniti ha formalizzato la richiesta nei confronti del vicepresidente Mike Pence per la rimozione di Trump da presidente, facendo ricorso al 25esimo emendamento della Costituzione. Anche per il social dei messaggi effimeri la goccia che ha fatto traboccare il vaso sono stati i suoi incitamenti all'insurrezione che hanno portato all'attacco al Campidoglio del 6 gennaio. YouTube ha deciso di sospenderlo per un minimo di sette giorni a causa di un video che incitava alla violenza. Da una parte insomma YouTube sta applicando al canale del Presidente gli stessi criteri di moderazione ai quali devono sottostare anche gli altri utenti; d'altro canto quello di Trump non è un canale qualunque: già nelle scorse settimane le sue accuse di frodi elettorali contro il partito democratico hanno infiammato gli animi di sostenitori violenti che si sono organizzati per mettere a ferro e fuoco il Congresso statunitense.

All'insediamento di Biden, non ci sarà Ivanka Trump, dopo che nei giorni scorsi era circolata l'ipotesi di una sua partecipazione all'Inauguration Day del nuovo presidente.

Fino ad ora YouTube ero stato l'unico grande social media a non aver bloccato il Tycoon. Nonostante Trump abbia condannato la violenza della rivolta al Campidoglio affermando che "Nessun mio vero sostenitore appoggerebbe la violenza politica", al momento è finito sotto impeachement per la seconda volta rischiando così di veder sfumare ogni possibilità di ottenere una carica pubblica in futuro.