Botticelli da record all’asta: venduto al telefono per 92 milioni di dollari

Botticelli da record all’asta: venduto al telefono per 92 milioni di dollari

Il record più recente per un'opera di Botticelli è stato di 10,4 milioni di dollari, per l'opera "The Rockefeller Madonna", aggiudicata da Christie's nel gennaio 2013, sempre nella Grande Mela. Il Botticelli - base d'asta 80 milioni di dollari - se lo è aggiudicato un anonimo, via telefono per 92.184.000 dollari. "E' la quotazione più alta raggiunta da un'opera di un 'Old Master' da Sotheby's", ha annunciato Oliver Barker, il direttore di Sotheby's Europe, dopo aver finalizzato, battendo il martello sul podio, il prezzo del dipinto. Il magnate aveva acquistato l'opera 40 anni fa per una cifra di poco superiore al milione di dollari: qualche anno fa l'aveva donata alla sua fondazione privata. "Ritratto di giovane con tondo di santo" era stato affidato alla casa d'aste dal miliardario Sheldon Solow, morto lo scorso novembre a 92 anni. Il dipinto in questione è stato esposto in molti musei tra cui il Metropolitan Museum of Art di New York, la National Gallery di Londra e la National Gallery of Art di Washington. Il giovane aristocratico tiene in mano un tondo raffigurante un santo, ispirato dalle tavole a fondo oro dell'artista senese Bartolommeo Bulgarini.

Un quadro del pittore rinascimentale Sandro Botticelli è il secondo dipinto antico più caro comprato a un'asta. Secondo lo studioso Keith Christiansen il ritratto inserito sarebbe un anacronismo, ma se fosse un'idea dello stesso Botticelli, sarebbe probabilmente da collegare all'identità del giovane nobile raffigurato, che rimane ancora ignota.

"Questo risultato testimonia lo straordinario valore, anche economico, che in tutto il mondo oggi viene riconosciuto al pittore fiorentino" Sandro Botticelli. "La Galleria degli Uffizi, che di Botticelli custodisce una ventina di opere autografe, accoglie il più ricco nucleo di opere dell'artista al mondo - aggiunge Schmidt -".