Atalanta-Lazio, Gasperini: "Girone d'andata da record. Iniziamo a guardare il Real Madrid"

Atalanta-Lazio, Gasperini:

Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta, ha parlato in conferenza stampa.

Atalanta e Lazio si affrontano nuovamente, stavolta in Serie A: tutto sulle formazioni e su come seguire il match in tv e streaming. Hateboer è fermo ai box e non recupera, Gosens squalificato: Maehle e Ruggeri saranno gli esterni di centrocampo, in mezzo de Roon e Freuler.

"C'è grande battaglia, è un campionato diverso rispetto a quello dello scorso anno. Ci sono delle soluzioni in caldo".

Sulla trequarti chi vede più adatto? "Molti hanno un ruolo simile". "Finché riusciamo a ottenere i risultati va bene lo stesso".

Bobo Vieri, in una lunga intervista esclusiva al Corriere della Sera, dà i voti al girone d'andata, si racconta e dice la sua riguardo il cammino dell'Atalanta in campionato. "L'Atalanta è una realtà - taglia corto -". Stiamo cercando di alzare il nostro target, non è facile migliorarsi in questo.

LA RIVELAZIONE DEL GIRONE DI ANDATA - "Theo Hernandez crescita incredibile, anche Locatelli del Sassuolo mi ha impressionato".

Come valuta la partita di mercoledì?

"La partita di mercoledì è stata dura, anche perché abbiamo giocato 40' in inferiorità numerica".

Nuova sfida ai biancocelesti, dopo la vittoria in Coppa Italia. In porta Reina: Strakosha è in infermeria per problemi al ginocchio Atalanta-Lazio la puoi vedere su DAZN. MADRID. "Anche noi guardiamo già loro come loro guardano noi". Non è il momento di bilanci, ma bisogna guardare di gara in gara. In dieci giorni ci giochiamo la finale di Coppa Italia e la gara contro il Real Madrid si avvicina. "Cerchiamo di stare dentro a tutto, non vogliamo fare bilanci".

"Romero non è acciaccato, gli altri sono tutti giocatori recuperabili". Ci vuole un po' più di tempo a differenza di Maehle, Romero o Pessina. Non è che nell'Atalanta ci vogliono sei mesi di apprendistato per giocare. Lammers resta? Per me sì.

C'è apprensione per queste ultime ore di mercato?

"No, non c'è apprensione". Siamo contenti anche se dovremo fare due semifinali in otto giorni. Il 3-0 ai rossoneri firmato da Romero, Ilicic e Zapata ha riportato i bergamaschi ufficialmente in zona Champions League: stessi punti della Juventus - che però ha una gara in meno - uno in meno della Roma, cinque dall'Inter e sette dal Milan.

Domani è possibile un impiego di Palomino dall'inizio?

"Può giocare domani, visto che a Napoli sarà squalificato". Un bottino che sarebbe potuto essere più ampio se si fosse raccolto qualcosa in più dei due pareggi contro Udinese e Genoa.

"In questo momento stanno facendo bene tutti".