Alberto Matano ha un diverbio con un ospite: "Non le consento polemiche"

Alberto Matano ha un diverbio con un ospite:

Manca davvero poco alla nuova puntata de la Vita in diretta condotta da due anni dal giornalista che per questa nuova edizione porta avanti il tutto in solitaria e nonostante alcune critiche, lo fa con successo. L'inviato è andato ad intervistare il proprietario di un bar di Trieste che ha deciso di aderire alla campagna #IoApro.

Chiudo il collegamento e mi scuso con il pubblico a casa per questa mia mancanza. L'uomo ha ricevuto 3 multe in 24 ore a causa della decisione di rimanere aperto a dispetto delle regole imposte.

Nessun commento arriva invece da parte sua circa la situazione che si è venuta a creare con Franco Di Mare circa un loro possibile accordo sottobanco su chi invitare o meno nel programma pomeridiano di Rai Uno e sul possibile appoggio dello stesso conduttore di Rai Uno, nei confronti del direttore di Rai Tre sulla situazione che ha riguardato Mauro Corona.

Anzi, raggiunto da Valerio Staffelli, che gli ha consegnato il Tapiro d'oro, Matano ha dichiarato: "Non mi sono accorto di niente, ma posso assicurare che non era un gestaccio: la collega stava solo indicando all'operatore di seguirla".

A questo punto è intervenuto l'inviato Giuseppe Di Tommaso che ha spiegato che prima del collegamento avevano chiesto all'uomo di indossare il dispositivo di sicurezza ma lui si era ripetutamente rifiutato. Per questo motivo non avrebbe potuto continuare il collegamento.

Il ristoratore, dal canto suo, non fa marcia indietro e si ribella all'indicazione: "Quindi mi fate una censura?" Matano ha iniziato a indisporsi e ha affermato che la mascherina, in quanto presidio di sicurezza, è obbligatoria per tutti. A quel punto il giornalista ha deciso di chiudere definitivamente il collegamento e tornando in studio si è scusato anche con i telespettatori per l'avvenimento.

Il ristoratore non indossa la mascherina e Alberto Matano chiude il collegamento.

Da #lavitaindiretta del 21 gennaio 2021 su Rai 1.