Smartphone | da gennaio niente più Radio FM sui devices

Smartphone | da gennaio niente più Radio FM sui devices

Usate ancora la radio? In seguito ad un aggiornamento software questa modalità sarà disattivata. Quindi non solo Samsung ma anche tutti gli altri.

Vediamo cosa è successo partendo proprio da una disamina normativa.

Questo perché serve un antenna e un chipset dedicato per questa funzionalità, e lo spazio negli smartphone come sappiamo è limitato.

Prima di tutto c'è da ricordare che non tutti gli utenti riceveranno un aggiornamento "correttivo" per rimuovere la radio, visto che negli scorsi anni, parecchi smartphone (soprattutto top di gamma) hanno già visto la rimozione della radio, non più supportata dagli Snapdragon 810 o 820 in sù. È così che la lobby delle radio ha vinto.

Interfaccia sulla faccia. Non solo non ci sarà il DAB+ sugli smartphone, ma addirittura verrà tolta FM. Il presente aggiornamento viene rilasciato in ragione dell'entrata in vigore della legge n. 205/2017. In ogni caso, ti ricordiamo che potrai continuare ad ascoltare la tua radio preferita scaricando la relativa applicazione sul tuo smartphone.

L'utilizzo di tali applicazioni potrebbe comportare costi aggiuntivi di connessione; ti invitiamo a verificare i termini di servizio del tuo operatore telefonico.

Miglioramento della stabilità delle chiamate.

Sarà ovviamente possibile decidere se aggiornare o meno il proprio telefono. Fino ad oggi, infatti, sui dispositivi dotati di modulo radio FM era possibile ascoltare le trasmissioni radiofoniche come con qualunque altro ricevitore. Gli italiani perdono. Perdono la radio FM dai telefoni, anche da quelli che hanno in tasca.

DAB+ | Evosmart.itL'era della Radio DAB+. Nella categoria "apparecchi" rientrano anche gli smartphone, per i quali l'obbligo di osservanza scatta il 30 dicembre 2020.

I produttori di smartphone quindi hanno un unica possibilità: se non possono garantire il supporto al segnale Digitale Dab+ disattiveranno la radio FM tra le opzioni disponibili all'utente. Inoltre mancherebbe anche un chip che nessuno integra.

Quindi, in sostanza, secondo i possibilisti, dal 01/01/2021 ogni (nuovo) smartphone avrebbe dovuto essere dotato di una interfaccia per la ricezione della radio digitale. Loro non hanno colpe. Anche se assurda. Dato che volendo, la radio digitale la abbiamo già con le varie app. Ma tant'è...