Magnate dei videogame e miliardario Lin Qi morto avvelenato: arrestato collega

Lin Qi, presidente e sviluppatore della Yoozoo Games, celebre brand noto per il gioco "Game of Thrones: Winter Is Coming", è morto il giorno di Natale per avvelenamento.

In un comunicato gli inquirenti locali hanno spiegato che dagli esami svolti in ospedale è stata confermata la morte per avvelenamento di Lin Qi e che le successive indagini si sono concentrate su un collega di 39 anni di Lin con il cognome Xu. Secondo Hurun China Rich List Lin Qi aveva un patrimonio di 6.8 miliardi di yuan, più di un miliardo di euro. Lin aveva fondato Yoozoo nel 2009 e l'aveva guidata con successo in un periodo in cui l'industria dei giochi aveva visto una forte esplosione e cambiamenti sostanziali, spostandosi ad esempio verso il settore della telefonia, e aveva dovuto far fronte alla stretta da parte delle autorità di regolamentazione di Pechino. Non si hanno molte informazioni, ma si ritiene che il signor Lin sia stato avvelenato, sulla base delle dichiarazioni della polizia. La sua società ha anche lanciato un messaggio di addio sui social: "Resteremo insieme, continueremo a essere gentili, continueremo a credere nella bontà e continueremo la lotta contro tutto ciò che è male". La persona fermata per la morte dell'imprenditore potrebbe essere Xu Yao, che dirige il braccio di produzione cinematografica di Yoozoo.

La Yoozoo stava lavorando alla produzione di un adattamento per la Netflix della trilogia di fantascienza "Il problema dei tre corpi" dell'autore cinese Liu Cixin.