Cyberpunk 2077 rimosso da PlayStation Store, Sony rimborserà i giocatori insoddisfatti

Cyberpunk 2077 rimosso da PlayStation Store, Sony rimborserà i giocatori insoddisfatti

Inoltre, ha annunciato che offrirà il rimborso totale a tutti coloro che hanno acquistato il gioco tramite lo store. Si tratta di un'eccezione importante, da parte della casa giapponese, che in genere non offre alcun tipo di rimborso per i videogame che sono stati avviati almeno una volta su PS4/PS5 o giocati in streaming.

Il gioco rimane invece in vendita sull'Xbox Store, a differenza di PlayStation dove è stato completamente rimosso: questo perché sulle console Sony il titolo ha problemi più gravi presentando anche molteplici crash che invece su Xbox non avvengono, quindi Sony e CDPR hanno concordato nell'interruzione delle vendite, di fatto dando vita ad una sorta di "esclusiva digitale temporale" a favore di Xbox.

Le scuse dei giorni scorsi, in tal senso, non possono bastare a risolvere la situazione: il team polacco è ora costretto a lavorare a testa bassa per rispettare la nuova tabella di marcia e pubblicare gli aggiornamenti (incluse le due grandi patch di gennaio e febbraio) che promettono di stabilizzare al meglio la versione per PS4 e PlayStation 5.

Il video dedicato a questa prima mod per la terza persona di Cyberpunk 2077 permette di vedere V mentre corre, scatta e salta in giro per un'area aperta. "Ti preghiamo di prender nota che la completezza del rimborso potrebbe variare a seconda del tuo metodo di pagamento e istituto finanziario". Il rimborso varrà anche per chi ha semplicemente completato la transazione ma non ha ancora avviato il titolo.

Il comunicato sembra lasciar intendere l'arrivo di rimborsi automatici le cui tempistiche potrebbero variare a seconda del metodo di pagamento utilizzato in fase di acquisto.