Cast e personaggi di Fratelli Caputo, anticipazioni puntata 23 dicembre

Cast e personaggi di Fratelli Caputo, anticipazioni puntata 23 dicembre

La serie tv, prodotta da Ciao Ragazzi! con il sostegno della Apulia FilmCommission, è ideata da Valentina Capecci e diretta da Alessio Inturri. Di seguito trama e anticipazioni dell'appuntamento. I protagonisti della serie sono Bocci e Nino Frassica, i quali giocheranno a fare i fratellastri, rispettivamente Alberto e Nino. Un genere che potrebbe risultare vincente visto il periodo che le famiglie italiane stanno vivendo e il bisogno di leggerezza che c'è. Dopo cinquant'anni, i due si incontrano per la prima volta come rivali, entrambi candidati alla poltrona di sindaco a Roccatella.

Nonostante ciò però i due fratellastri, segretamente curiosi l'uno dell'altro e legati in ogni caso dal padre comune, iniziano a stabilire un dialogo pacifico tra loro ma anche fra i loro familiari.

Alberto per sfidare il suo fratellastro alle elezioni per il sindaco di Roccatella, deciderà di trasferirsi nel paesino con la sua famiglia.

Nino e Agata non rendono la coabitazione facile ma Giacomo, il figlio più piccolo di Alberto e Patrizia, riuscirà ad aprire una breccia nel cuore dell'anziana donna, mentre Barbara, la figlia ribelle, troverà una speciale complicità in Nino per organizzare un piano che la faccia tornare definitivamente a Milano.

Andrea, il primogenito di Alberto, tornerà a casa dalla Spagna. Da mesi però, all'insaputa di tutti, Andrea non sostiene esami all'università perché vuole diventare un cantautore e proprio Nino lo capirà e andrà in aiuto del ragazzo.

Al centro della comedy fiction c'è anche lo scontro/incontro tra nord e sud: si gioca sulle differenze politiche, sociali e di costume dei due protagonisti, espresse nel modo di pensare quanto nelle fattezze delle rispettive famiglie. La madre di Alberto racconterà alcuni retroscena sulla fuga di Calogero a Milano. Ha davvero lasciato Agata per restare con Franca? I due attori che appaiono talvolta costretti dalla sceneggiatura a rendere i personaggi quasi macchiettistici, non bastano a salvare una fiction che - stando alla prima puntata - non riesce a prendere una chiara direzione ed empatizzare subito con lo spettatore.

Le certezze di Nino vacilleranno e, forse, per questo scapolo legato solo alla mamma da troppi sensi di colpa, si apriranno nuove prospettive. Io sono la protagonista femminile di questa serie, i protagonisti maschili sono Cesare Bocci e Nino Frassica e quindi questa è una garanzia di una commedia di qualità e divertente.