Alibaba, le autorità cinesi avviano un'indagine antitrust PECHINO

Alibaba, le autorità cinesi avviano un'indagine antitrust PECHINO

Anche il Quotidiano del Popolo, giornale del Partito comunista cinese ha definito questa azione nei confronti di Alibaba - che è una prima volta per il regolatore cinese contro un gruppo internet di questa portata - un'importante passaggio per combattere i monopoli nel mondo internet.

"L'Amministrazione statale per la regolazione del mercato, in ragione di una rimostranza ricevuta, ha avviato delle indagini su Alibaba per sospetto monopolio", si legge nella nota. Lo ha riferito l'Amministrazione statale per la regolamentazione del mercato, mettendo ufficialmente nel mirino il colosso dell'e-commerce co-fondato da Jack Ma.

Sempre giovedì, altre quattro agenzie di regolamentazione finanziaria, tra cui la banca centrale, hanno dichiarato che presto incontreranno Ant Group, una società cinese di pagamenti digitali la cui quotazione annuale il mese scorso non è andata come sperava. Lo hanno reso noto oggi i media cinesi.

La notizia dell'inchiesta antitrust ha provocato un crollo in borsa per Alibaba, che a Shanghai ha perso l'8 per cento. Ant, che gestisce la popolare app di pagamento Alipay, ha rimosso l'offerta di alcuni prodotti di deposito bancario dalla sua piattaforma abbassando i limiti di credito per i clienti più giovani dopo che le autorità avevano inasprito le regole sui servizi finanziari online.

Un'indagine dell'Antitrust cinese è stata avviata nei riguardi del gigante dell'e-commerce Alibaba.