WhatsApp: in arrivo i messaggi effimeri, scompaiono dopo 7 giorni

WhatsApp: in arrivo i messaggi effimeri, scompaiono dopo 7 giorni

Analizzando tale nuova release, lo staff di WABetaInfo ha scovato nuovi riferimenti ad una funzionalità già apparsa in precedenti versioni dell'applicazione e chiamata "Vacation Mode": si tratta di una soluzione che consente di conservare nell'archivio le proprie chat quando arriva un nuovo messaggio.

Finalmente è arrivata la funzione che tutti aspettavamo. Con la versione 2.20.199.8 Beta è tornata nel progetto di WhatsApp, arricchita di alcuni miglioramenti.

Come abbiamo già avuto modo di osservare, la più famosa app di messaggistica istantanea è in continua evoluzione. Se si inoltra un messaggio effimero in una chat in cui questa funzione non è attiva, il messaggio non scomparirà da quella chat.

L'opzione potrà essere selezionata dall'utente che dovrà precisare per quale chat intende impostare i messaggi temporanei.

WhatsApp Beta
Whatsapp, in arrivo i "messaggi effimeri" che si autodistruggeranno dopo 7 giorni

A spiegare la procedura per attivare i messaggi effimeri su WhatsApp è la stessa azienda: è necessario entrare nella conversazione individuale, toccare il nome del contatto nell'intestazione in alto, poi premere su Messaggi effimeri e accettare le richieste dell'app. Il sistema funziona ma non offre agli utenti un modo per "sfogliare" i contenuti che stanno cancellando. "All'interno di una chat di gruppo, solo gli amministratori possono attivare o disattivare i messaggi effimeri".

È da notare che i messaggi effimeri su WhatsApp potrebbero essere utilizzati in maniera impropria da chi li riceve.

Ancora non è chiaro quando la novità sarà disponibile, ma da WhatsApp è stato confermato che la feature arriverà su Android, iOS, KaiOS, web e desktop. Qui avrete un riepilogo dello spazio di memoria dello smartphone, e di quanto ne sia occupato da WhatsApp.

Come si vede nel video di anteprima, WhatsApp propone uno strumento di gestione dello storage completamente rinnovato: l'obiettivo è aiutare gli utenti a trovare e rimuovere i file ormai inutili che occupano troppo spazio.