Vaccino, comincia la gara a chi ce l'ha più efficace

Vaccino, comincia la gara a chi ce l'ha più efficace

Nuovi sviluppi per quanto riguarda il vaccino contro il Coronavirus. Non c'è una sicurezza diversa.

Funzionari del ministero della Salute brasiliano hanno ricevuto i rappresentanti di Pfizer in una riunione di natura "tecnica" nel quadro di incontri con vari laboratori, ha riferito l'agenzia statale Agencia Brasil. "Il prossimo anno metteremo sul mercato un vaccino sotto forma di polvere" ha dichiarato il direttore scientifico del gruppo Mikael Dolsten a Business Insider e ripreso da Le Parisien.

Le aziende ritengono di poter produrre fino a 50 milioni di dosi di vaccino entro la fine dell'anno a livello globale, e fino a 1,3 miliardi entro la fine del 2021. Quattro degli stabilimenti di Pfizer fanno parte della catena di produzione e fornitura; St. Louis, MO; Andover, MA; e Kalamazoo, MI negli Stati Uniti; e Puurs in Belgio. Anche i siti tedeschi di BioNTech saranno sfruttati per l'approvvigionamento globale.

Il vaccino antCovid sarà obbligatorio? Pfizer ha progettato il proprio packaging utilizzando ghiaccio secco che può essere conservato per settimane senza i congelatori specializzati.

Entrambi sono vaccini con tecnologia mRNA ed entrambi mostrano un'efficacia estremamente elevata. Se già messo nelle fiale potrà essere distribuito solo con la catena del freddo estrema. Ma come fa rilevare il 'New York Times' è comunque la prima volta che un test avanzato sul vaccino arriva a risultati così conclusivi. "La nostra pietra miliare per la sicurezza è già stata raggiunta, e ci stiamo preparando ora per la presentazione della domanda alla Fda". La notizia piuttosto, consiste nel fatto che Pfizer e BioNTech sono giunte finalmente alla conclusione delle sperimentazioni di fase 3, rendendo la pubblicazione di un paper su rivista scientifica sempre meno procrastinabile.